Dostinex

Dopo varie insistenze esterne mi sono o meglio credevo di essermi convinta nel far il grande passo,smettere di allattare.Sono arrivata a 16 mesi.Ieri ho preso in due volte una sola compressa di dostinex,oggi non ho preso la seconda dose perchè mi sono pentita.Voglio continuare ad allattare e i pianti di mio figlio mi convincono sempre di più! Quando potrò ricominciare senza creare disturbi al mio bambino?Ho letto che ci vogliono 13 giorni per smaltire il farmaco ,dovrò aspettare tanto?
Sì, occorrono 13 gg per la completa eliminazione del farmaco dal sistema, ma i livelli di dostinex nel sangue sono cmq estremamente bassi e ancora più bassi nel latte che nel sangue. Inoltre è molto poco assorbito per bocca, per cui il lattante finisce per assorbirne … ancora meno, o affatto.

Ho preso il dostinex due compresse da 0,5 g la sera. La mattina dopo il mio seno era strapieno di latte. Ho saltato la prima poppata poi alle 11 di mattina, dodici ore dopo aver preso il dostinex e aver chiamato il ginecologo che mi aveva detto che non c’erano controindicazioni, ho riallattato il mio bimbo. Lei sa dirmi se il mio bimbo può stare male, adesso sembra che il latte sia andato via ma sono molto preoccupata per la sua salute.
Non abbiamo dati sul passaggio nel latte e su eventuali effetti nel lattante del dostinex , ma dall’esperienza aneddotica di situazioni come la sua sembra che non ci siano conseguenze negative. Probabilmente anche perchè si è trattato di una sola poppata.

Circa 4 giorni fà ho iniziato a prendere il dostinex ma adesso sono pentita perchè vorrei tornare ad allattare mia figlia al seno, che ha ancora solo 1 mese. Ho provato a tirare un pò di latte, la prima volta sono riuscita a tirarne 120g la seconda 50g e la terza volta solo 20g: può essere che il latte sia già scomparso? se continuo a tirarlo oppure attaccando di nuovo la mia bimba al seno riuscirò a far tornre il latte e a riprendere un allattamento normale? (ho ricominciato anche a prendere il galattoplus)oppure il latte che ho tirato era quello che era rimasto nel seno e adesso non c’è più speranza che mi ritorni? anche perchè ho sentito dire che tirandolo col tiralatte oppure attaccando la bimba al seno il latte dovrebbe riformarsi. Mi aiuti a capire, perchè mi manca troppo la mia bimba quando l’attaccavo al seno, ma ho fatto l’errore di arrendermi troppo presto.
Sì, ci sono grandi speranze che il latte ritorni con le opportune stimolazioni (vv FAQ Riallattamento). Occorre però che legga le FAQ di Galattogoghi: il galattoplus non fa parte dei prodotti *seri* che sostengono la produzione della prolattina e quindi del latte.

Ho una bimba di 10 mesi, 5 giorni fa ho preso mezza compressa di dostinex per 24 ore (per un totale di due compresse in 48 ore), ora pero’ mi sono pentita di avere interrotto cosi’ bruscamente l’allattamento e stasera ho fatto attaccare la bambina alcuni minuti per seno (anche perche’ latte ce n’era ancora, anche se meno di prima). Cio’ che mi preme è: l’effetto del farmaco è a tutt’oggi attivo? Ho fatto male ad attaccare la bambina oggi (venerdi’) considerando che l’ultima mezza compressa l’ho presa mercoledi’ mattina? Le avra’ fatto male il mio latte, se c’e’ ancora del farmaco? Desidererei allattare ancora un po’ ma sicuramente con ritmi diversi da prima (avevo interrotto soprattutto perche’ la bimba si svegliava di notte per attaccarsi), ma vorrei sapere se il mio latte è ancora “buono”.
Se le può essere di consolazione quello che le è successo accade a molte mamme: cambiare idea e decidere di ritornare sui propri passi è del tutto legittimo – anche in allattamento al seno. Decidere di assumere farmaci che però hanno un effetto drastico sulla produzione di latte comporta preferibilmente incontrarsi con una Consulente in Allattamento Materno IBCLC, che ha l’esperienza e la pratica per aiutare le mamme non solo a fare chiarezza sulla decisione da prendere ma anche a farlo in modo giusto per tutti e due i soggetti della relazione – non solo per uno di essi… Cosa fare adesso? Questi sono i fatti: 1. servono giorni per eliminare la cabergolina (Dostinex) dal circolo materno e quindi dal latte. Essendo l'”emivita” del farmaco, cioè il tempo necessario a che la sua concentrazione si riduca del 50%, di 63 ore occorrono 13 giorni alla completa eliminazione dal sangue e dal latte 2. i livelli nel latte sono poi molto più bassi che nel circolo 3. la disponibilità di queste basse concentrazioni è ulteriormente ridotta dalla scarso assorbimento gastrico del farmaco: lo stomaco del lattante non ne assorbirebbe granchè. In conclusione il rischio per la sua bimba di ricevere latte inadeguato è infinitamente basso – e sicuramente più basso che ricevere un latte qualsiasi (vaccino o artificiale).

Vorrei smettere di allattare il mio bimbo di 6 mesi e volevo sapere quali effetti collaterali abbiano le pastiglie per smettere di allattare e cosa devo fare prima di assumerle”
Gli effetti collaterali si hanno in 1 caso su 6 (palpitazione, ipotensione) mentre la mancata soppressione del latte , con relativo ingorgo mammario doloroso, in 1 caso su 5. Non sappiamo inoltre come reagirà il bambino, che è piccolo ma non per questo meno sensibile. Lo svezzamento fisiologico invece ( riduzione graduale della durata e del numero delle poppate) permette una cessazione dolce della lattazione e anche di ripensarci (in caso di necessità del piccolo, come una gastroenterite o altro).

Ho smesso di allattare mio figlio una settimana fa e sono molto preoccupata perché nonostante il dostinex ho ancora il seno durissimo e dolorante. Inoltre il bambino, che oggi ha undici mesi, rifiuta categoricamente il biberon con il latte. Come faccio ad addormentarlo alla sera?
Il seno va ammorbidito con impacchi caldo umidi e spremuto dolcemente ma solo per alleviare la tensione. Se il bambino rifiuta il biberon ci sono modi che può trovare nelle FAQ per offrirglielo con garbo (e se non lo vuole proprio si ricorre a tazze o bicchierini).Per addormentarlo potrà sempre offrirgli il contatto pelle-a-pelle.