Anticoncezionali

Volevo sapere se vi sono controindicazioni all’assunzione di ormoni tramite il cerotto e l’allattamento del mio 3° che ha 10 mesi e che allatto esclusivamente la notte e talvolta il pomeriggio.
Il cerotto estro-progestinico per uso settimanale ha l’incoveniente che *in alcune donne* la componente estrogenica tende a ridurre la disponibilità di latte, e in maniera piuttosto subdola, quindi le suggerisco cautela.

Ho un bambino di quasi sette mesi e lo allatto ancora al seno la notte quando si sveglia e poche volte durante la giornata, il mio problema e che fino ad ieri usavo il contraccettivo cerazette ma siccome da quando lo uso ho delle perdite di sangue “spotting”e il mio ginecologo mi ha detto di sospendere l’allattamento e usare la pillola MERCILON. Posso usare la mercilon e continuare ad allattare senza creare problemi a mio figlio,dato che non me la sento di sospendere l’allattamento almeno per qualche altro mese?
Il mercilon è una pillola estro-progestinica che è associata al rischio di ridurre la produzione di latte. In effetti si tratta di provare – il bambino ha infatti 7 mesi e sta sicuramente mangiando anche una pappa: in tal modo ha di che nutririsi nell’evenienza che il latte si riduca. Francamente non vedo perchè deve sospendere la relazione d’allattamento. Le pillole anticoncezionali non causano problemi di salute al lattante.

Ho un bimbo di tre mesi che allatto al seno, ma per problemi di endometriosi il mio ginecologo mi ha consigliato di iniziare subito a prendere cerazette per impedire l’ovulazione e di conseguenza l’accrescimento della malattia… Io ho paura che possa nuocere al bambino, considerato che per averlo sono ricorsa alla fecondazione assistita… cosa mi consigliate ???
La cerazette è sicura in allattamento – non nuoce ai bambini.

Ho letto su questo sito che l’uso della pillola anticoncezionale potrebbe diminuire la produzione del latte. Avendo però sentito parlare di una nuova minipillola compatibile con l’allattamento volevo sapere se anche questa ha lo stesso effetto collaterale.
La pillola a base di solo progesterone non ha effetti negativi sulla produzione di latte (né sulla crescita e sviluppo del bambino) ed è il contraccettivo ormonale di scelta, dato che sono gli estrogeni ad inibire la produzione di latte. Anche se la mini-pillola (contraccettivo combinato estro-progestinico) a basso dosaggio di estrogeni, non avrebbe gli stessi effetti di riduzione della produzione di latte e durata dell’allattamento delle pillole estro progestiniche di vecchia generazione, il suo uso è raccomandato dopo il 6° mese quando i bambini assumono già la pappa come fonte principale della loro alimentazione.

Sono una mamma di un bimbo di 3 mesi e il mio allattamento e’ composto di 5 poppate al giorno di cui 2 al seno e le restanti con latte artificiale, assumo da circa un mese e mezzo cerazette dopo 21 giorni di assunzione ho avuto dei rapporti completi, volevo sapere (premetto che le assumo regolarmente)se e’ possibile che si sia instaurata una gravidanza anche perché ho avuto delle perdite dopo una settimana che le assumevo poi non ho visto più niente.
Lei ha ragione a temere una gravidanza perché la pillola progestinica (Cerazette) fornisce una contraccezione inferiore rispetto alla pillola combinata e 2 poppate al seno non sono in grado di inibire l’ovulazione.