Varie

Varie

 Vorrei sapere se è possibile usare la PEDANA VIBRANTE professionale durante l’allattamento. Premetto che il mio bambino è all’inizio dello svezzamento.

Non ci sono dati in merito, ma perchè no?

 Si possono fare tatuaggi durante l’ allattamento?
Il tatuaggio interrompe l’integrità della pelle e può lasciar passare virus, batteri, muffe o antigeni che, attraverso il circolo ematico/linfatico possono raggiungere il latte, anche se fatti da tatuatori esperti e rispettosi delle norme igieniche. Perchè rischiare una patologia in allattamento ( e se si tratta di un infezione,che passi al piccolo) se si può rimandare?

 HO FATTO DEI FANGHI D’ALGA ALLE GAMBE DALLA MIA ESTETISTA, CHE MI HA DETTO NON INFLUISCONO SULL’ALL’ATTAMENTO, ABBINATI ALL’ELETTROSTIMOLATORE A INFRAROSSI E ULTRASUONI, PERCHè A TRE MESI DAL PARTO MI RITROVO CON GAMBE PIENE DI CELLULITE: MI SONO FATTA LUSINGARE! A CASA PERò MI SONO INFORMATA ED HO VISTO CHE NON SI POSSONO FARE I FANGHI ALLATTANDO PER CUI SONO 2 GG CHE MI TIRO FUORI IL LATTE E LO BUTTO (!?)- DEVE SAPERE CHE DALL’INIZIO DELL’ALLATTAMENTO CHE ME LO TIRO FUORI ED ORA SONO ARRIVATA A 2 PASTI CON IL MIO E 3 CON LA ( HUMANA 1 )- FACCIO BENE? FINO A QUANDO DEVO BUTTARLO?
Non deve buttare niente!!! il latte umano – persino con piccolissime quantità di farmaci – è di gran lunga superiore a *qualsiasi* latte artificiale.

 Ho un brutto inestetismo che mi tormenta. Ho dei i peli intorno all’areola mammaria, sono bruttissimi e inoltre ho paura che un giorno potrebbero dare fastidio nell’allattamento. Cosa devo fare?
Fastidio all’allattamento no, ma se la cosa la tormenta, funzionano benissimo l’elettrocoagulazione o l’epilazione con luce pulsata.

 Ho un bimbo di 1 mese, lo sto allattando io e sta crescendo benissimo…il mio problema è che ho più latte in un seno, quindi mi ritrovo con un seno più grosso…ho provato anche ad allattarlo solo al seno che ha meno latte,quindi piu piccolo, ma a lui non basta… cosa posso fare?
Non sorprende che lei sia a disagio dato che è innata nell’uomo la consapevolezza estetica della nostra simmetria corporea… Le buone notizie sono però che la mancanza di simmetria in questo caso non è sinonimo di “insufficienza lattea” , cioè insufficienza funzionale, se allatta il bambino accontentando la sua richiesta. So che richiederà un pò di tempo, ma l’unica cosa da fare è convivere con questa realtà facendoci … l’abitudine.

 Ho letto una vostra risposta con parere positivo ad una madre che in fase di allattamento voleva sottoporsi come me ad una terapia di sclerosanti per i capillari. Ho letto su veneonline che non ci si deve sottoporre a questa terapia nel periodo della gravidanza e dell’allattamento. Cosa ne pensate?

Penso che le donne debbano solo essere adeguatamente informate, e poi possano scegliere loro stesse. Trattandosi di un trattamento cosmetico locale, affidandosi a buone mani e con le dovute accortezze igienico sanitarie, intervenendo su di un’area specifica (quanto grande?) non ci sono rischi per la produzione di latte tal quale. Se ci fossero complicanze (infezioni? allergia?) sarebbe un disagio che in *alcuni casi* potrebbe portare – in un contesto di fragilità personale e poco sostegno professionale – al rischio di saltare delle poppate e dare un sostituto del latte umano.

 Ho una bimba di 2 mesi allattata al seno. Volevo sapere se durante l’allattamento è nocivo fare la ricostruzione unghie con il gel, visto i pareri contrastanti.

I trattamenti cosmetici destinati alle appendici cutanee (capelli, unghie, peli) non comportano usualmente (fino ad oggi con i materiali comunemente usati secondo le informazioni scientifiche e i pareri degli esperti farmacologi) il passaggio di sostanze alla cute e comunque oltre il suo strato più profondo, il derma. E’ da qui che le sostanze diffondono al circolo ematico e poi al latte.
I pareri contrastanti derivano dalle buone intenzioni di voler proteggere e preservare da qualsiasi rischio un prodotto prezioso e unico come il latte materno, quando in realtà i rischi sono altrove.

 Allatto un bambino di 8 mesi. Rischio di perdere il latte con la lampada abbronzante?
La lampada abbronzante non interferisce con la produzione di latte.

 Ho una bambina di 3 mesi allattata esclusivamente al seno. Dopo il parto mi sono ingrassata 3-4 kg, ho cellulite sulle gambe e vorrei sottopormi a dei trattamenti estetici con impacchi di alghe e cioccolata sulle gambe e pancia sotto la termocoperta ed elettrostimolatore(entrambi collegati a corrente elettrica). Vorrei sapere se posso fare questi trattamenti.
Può tranquillamente fare i trattamenti che lei elenca.

 Come spesso succede durante la gravidanza ho avuto un notevole aumento della cellulite e la mia estetista mi ha consigliato la cavitazione,volevo sapere se posso effettuarla visto ke sto ancora allattando la mia bimba di 4 mesi.
Non ci sono studi – logicamente – su cavitazione in allattamento ed eventuali esiti nel bambino allattato. Ma, plausibilmente, non dovrebbero esserci conseguenze a mio parere.

 Ho un bambino di 18 mesi allattato ancora al seno anche se con minor frequenza rispetto a qualche mese fa. Volevo sapere se ci sono controindicazioni nell’eseguire interventi come iniezioni di botulino o epilazione definitiva con luce pulsata.
Non c’è nessuna controindicazione.

 Sto allattando la mia bimba di 1 mese(anche se con l’aggiunta)e desideravo sapere se posso utilizzare creme schiarenti per i peli superflui sulle braccia(da anni uso quelle della OXY in bustine da miscelare).Ho continuato a farlo in gravidanza perchè amiche mi hanno assicurato in proposito avendone parlato con la loro ginecologa, ma volevo la garanzia che fosse così anche per l’allattamento.
I trattamenti estetici locali (e quelli schiarenti/coloranti di cute e suoi annessi, cioè peli, capelli, unghie) sono compatibili con l’allattamento.

 Sono una fisioterapista che spesso usa olii essenziali ho effettuato la richiesta per il prolungamento dell’astensione dal lavoro perchè ho una bambina di 3 mesi che allatto al seno. L’uso di olii essenziali durante l’allattamento può compromettere lo stesso allattamento?
Gli oli essenziali si applicano sulla cute. E’ difficile che tali essenze vengano assorbite dalla cute – che per definizione è una barriera protettiva fra noi e l’esterno – al punto tale da influire sulla qualità/quantità del latte.

 Sono la mamma di una bambina di 34 mesi che ancora allatto al seno (mattina pomeriggio e sera) vorrei fare la ozono terapia (iniezioni) per migliorare l’aspetto delle mie gambe un po’ rovinate con la cellulite … è una terapia compatibile con l’allattamento? In altrenativa la mesoterapia omeopatica è compatibile?
Non ci sono dati (chi va a fare queste ricerche??) ma a buon senso non dovrebbero esserci problemi: nel primo caso so tratta di ossigeno, nel secondo di particelle infinitesimali.

 Posso prendere un’integratore a base di creatina, carnitina, potassio e magnesio (si chiama Astenix) ed inoltre vorrei fare un ciclo di mesoterapia alle gambe per ridurre la cellulite, è possibile? sto allattando mia figlia di 22 mesi.

Gli integratori andrebbero a integrare ciò che è mancante – cosa da accertare con un esame del sangue. Per la mesoterapia non dovrebbero esserci controindicazioni, a patto che la sostanza iniettata rimanga localizzata nel derma. Questa informazione va chiesta anche a chi fa la mesoterapia e a chi vende tali prodotti.

 Ho una bimba di appena 20 gg con allattamento al seno. Vorrei sottopormi a trattamenti estetici quali pressoterapia con bendaggio a freddo eseguito con un gel a base di mentolo ed eucalipto, posso iniziare questi trattamenti senza compromettere la qualità del latte?
Probabilmente sì – però non abbiamo studi in merito. A lei la scelta finale!

 Ho una bimba di 5 mesi allattata al seno .Volevo sapere se si può usare durante l’allattamento la crema depilatoria e lo smalto per unghie.
Senz’altro sì.