Capelli

 Ho una bimba di 1 mese e sto allattando al seno, volevo sapere se posso fare la permanente ai capelli ovviamente dal parrucchiere .

Sì, può, in quanto la permanente, come tutti i trattamenti destinati alle cosiddette ‘appendici cutanee’ di cui i capelli fanno parte, non ha la potenzialità di inquinare il latte materno.

 Allatto il mio secondo bambino da 6 mesi. Ho una forte caduta di capelli; il dermatologo mi dice che la perdita inizierà a fermarsi e rinizierà la ricrescita quando tornerà il ciclo mestruale.
Questo quanto può tardare? alcune mamme mi hanno detto che torna di solito con l’inizio dello svezzamento, ma io ho qualche problema anche con quello. Sono forse più io da svezzare che mio figlio. Non riesco ad iniziare a proporgli niente, un po’ per paura un po’ perchè con l’allattamento a richiesta non abbiamo un minimo di orario impostato.

La caduta dei capelli è un evento che ha una durata temporale che NON DIPENDE direttamente dal ritorno del ciclo o dallo svezzamento ma dal fatto che questi due eventi coincidono *solitamente* ( ma non necessariamente)con la fine del sesto mese. Infatti, la caduta dei capelli è fenomeno del post-parto presente in maniera individualmente più o meno rilevante, anche nelle mamme che … alimentano con latte artificiale i loro bambini!
In sintesi non c’è alcuna necessità di imporre alcun orario d’allattamento, mentre l’introduzione del cibo solido va tentata cmq verificando la prontezza del bambino.

 Allatto un bambino di 5 mesi e il dermatoloco mi ha dato minoxidil per via cutanea per aiutare la mia perdita di capelli. Posso usare questa soluzione galenica locale una volta al giorno o puo’ far male al bambino?
Il minoxidil per via locale è compatibile con l’allattamento.

 Posso fare la tinta bioscaline (6 mesi che allatto). Ora alle 12 le dò la pappa.
Sì, si possono fare le comuni tinture da casa o professionali.

 Allatto il mio bimbo di tre mesi esclusivamente al seno e vorrei fare uno shampoo colorati contenente ammoniaca (quelli che si trovano anche al supermercato per intenderci); può far male al mio piccolo?

Come per le tinture anche per gli shampoo color c’è il ‘semaforo’ verde in allattamento. L’ammoniaca (che peraltro è un prodotto organico anche del ns organismo e da esso è metabolizzato)non ha la concentrazione tale da raggiungere il latte in quantità significative.

 Cosa fare se la mamma che allatta presenta una forte caduta di capelli?
Una forte caduta di capelli non è associata all’allattamento ma alla condizione del post-partum. Occorre solo avere la pazienza di attendere che l’esfoliazione del capillizio rientri nei ritmi normali. Non ci trattamenti efficaci – anche perché non si tratta di una patologia.

 Ho una bimba di un mese e mezzo che sto allattando e mi chiedevo se ci sono delle controindicazioni alla colorazione dei capelli tipo meches oppure shampi coloranti, tutto sempre dal parrucchiere. Ho sentito e letto pareri molto discordanti sull’argomento: c’è chi dice che non si può fare assolutamente nulla e chi sostiene che invece non ci sia nessuna controindicazione e che il bimbo non corra nessun rischio durante l’allattamento. Lei cosa ne pensa?
I dati scientifici disponibili ci dicono che tali sostanze non oltrepassano la barriera del derma e le minime quantità assorbite in circolo e che raggiungono il latte non hanno effetti clinici sul bambino. Fa eccezione l’hennè, che può scatenare reazioni emolitiche nei bambini affetti da G6PD (glucosio- 6 –fosfato-deidrogenasi), un deficit enzimatico che rende gli individui intolleranti alle fave e a certi farmaci.

Creme per il corpo

 Sono la mamma di una bimba di 3 mesi e volevo sapere se è possibile utilizzare i fanghi GUAM per ridurre gonfiore alle gambe e ventre …sono stata in farmacia e la dott.ssa non me lo ha lasciato acquistare!

Non ci sono prove che tali trattamenti cosmetici abbiano influenza sulla qualità o quantità del latte:perciò via libera ai fanghi! (si declina ogni conflitto di interesse).

 Ho partorito un mese fa e vorrei fare dei massaggi drenanti. Quali creme si possono usare durante l’allattamento?
I dati confermano che i principi attivi delle più note creme drenanti (non mi faccia dire il nome mentre declino ogni conflitto di interessi) non oltrepassano il derma, che è lo strato più profondo della cute, e pertanto non raggiungono il circolo ematico e da qui il latte.

 Ho un bimbo di 4 mesi che allatto. Posso fare trattamenti tipo esfolianti con oli essenziali, cioccolato o altre sostanze naturali? e fanghi e massaggi?

Può fare tutte queste cure cosmetiche.

 Ho da poco iniziato lo svezzamento della mia bimba di 6 mesi e mezzo quindi il resto dei pasti e ancora con il mio latte. Vorrei sapere se è già possibile utilizzare una crema rassodante per il seno.
Sì (ammesso che funzioni – non ci sono prove di efficacia di questi prodotti).

 Vorrei usare delle creme per rassodare seno e gambe,si possono usare anche quelle a base di caffeina?Ho sentito dire che bisognerebbe evitare quelle che contengono ormoni,cosa c’è di vero?
Ogni volta che si fa uso di prodotti per via cutanea è giusto chiedersi se contengano sostanze che possono diffondere facilmente dalla cute al circolo. E’ stato osservato che sostanze come caffeina o tiroxina rimangono bloccate nel derma ed esercitano i loro effetti lì, senza raggiungere, almeno in quantità clinicamente rilevanti, il circolo sistemico e quindi il latte.

 Vorrei fare dei cicli di creme snellenti e drenanti per ridurre la cellulite e il gonfiore di addome e cosce. Si può fare anche la mesoterapia o ci sono controindicazioni in allattamento (ho una bambina di 3 mesi)?
Le famose e ultra pubblicizzate creme snellenti (si declina ogni conflitto di interesse) non oltrepassano il derma, cioè lo strato profondo della cute. Lo stesso vale per le sostanze iniettate con gli aghi della mesoterapia. Quindi può continuare ad allattare.

Abbronzanti

 Allatto ancora la sera e qualche volta durante la notte la mia bimba che compirà un anno il 24 aprile. Dovendo andare al mare a fine giugno e soffrendo io di eritema solare mi è stato consigliato di assumere un integratore a base di betacarotene e calcio almeno un mese prima, quindi da metà maggio. Nel caso in cui continuassi ad allattare posso assumerlo cmq?
Può assumere tranquillamente l’integratore a base di betacarotene – tenga presente però che una carota di medie dimensioni ne contiene 5000 UI.

 Durante l’allattamento è possibile usare creme abbronzanti con filtro solare e creme autoabbronzanti?
Non ci sono prove che le creme con filtro solare chimico (principalmente il benzofenone 3) causino danno ai lattanti, probabilmente perchè raggiungono il latte materno in quantità esigue. Tuttavia molte mamme si orientano su creme a base di filtri fisici (ad es. ossido di titanio).
Le creme autoabbronzanti contengono il principio attivo detto diidrossiacetone (DHA). Questo zucchero interagisce con le proteine della cute (cheratina)che , ossidandosi, assumono una colorazione temporanea. Anche queste creme sono sicure, perchè rimangono prevalentemente localizzate a livello di cute. Diverso è il discorso delle docce autoabbronzanti dei centri d’abbronzatura. In queste cabine l’autoabbronzante (DHA)si nebulizza ad alta pressione su tutto il corpo e viene in parte inalato in piccolissime particelle, raggiungendo il sangue e quindi il latte materno.

Varie

 Vorrei sapere se è possibile usare la PEDANA VIBRANTE professionale durante l’allattamento. Premetto che il mio bambino è all’inizio dello svezzamento.

Non ci sono dati in merito, ma perchè no?

 Si possono fare tatuaggi durante l’ allattamento?
Il tatuaggio interrompe l’integrità della pelle e può lasciar passare virus, batteri, muffe o antigeni che, attraverso il circolo ematico/linfatico possono raggiungere il latte, anche se fatti da tatuatori esperti e rispettosi delle norme igieniche. Perchè rischiare una patologia in allattamento ( e se si tratta di un infezione,che passi al piccolo) se si può rimandare?

 HO FATTO DEI FANGHI D’ALGA ALLE GAMBE DALLA MIA ESTETISTA, CHE MI HA DETTO NON INFLUISCONO SULL’ALL’ATTAMENTO, ABBINATI ALL’ELETTROSTIMOLATORE A INFRAROSSI E ULTRASUONI, PERCHè A TRE MESI DAL PARTO MI RITROVO CON GAMBE PIENE DI CELLULITE: MI SONO FATTA LUSINGARE! A CASA PERò MI SONO INFORMATA ED HO VISTO CHE NON SI POSSONO FARE I FANGHI ALLATTANDO PER CUI SONO 2 GG CHE MI TIRO FUORI IL LATTE E LO BUTTO (!?)- DEVE SAPERE CHE DALL’INIZIO DELL’ALLATTAMENTO CHE ME LO TIRO FUORI ED ORA SONO ARRIVATA A 2 PASTI CON IL MIO E 3 CON LA ( HUMANA 1 )- FACCIO BENE? FINO A QUANDO DEVO BUTTARLO?
Non deve buttare niente!!! il latte umano – persino con piccolissime quantità di farmaci – è di gran lunga superiore a *qualsiasi* latte artificiale.

 Ho un brutto inestetismo che mi tormenta. Ho dei i peli intorno all’areola mammaria, sono bruttissimi e inoltre ho paura che un giorno potrebbero dare fastidio nell’allattamento. Cosa devo fare?
Fastidio all’allattamento no, ma se la cosa la tormenta, funzionano benissimo l’elettrocoagulazione o l’epilazione con luce pulsata.

 Ho un bimbo di 1 mese, lo sto allattando io e sta crescendo benissimo…il mio problema è che ho più latte in un seno, quindi mi ritrovo con un seno più grosso…ho provato anche ad allattarlo solo al seno che ha meno latte,quindi piu piccolo, ma a lui non basta… cosa posso fare?
Non sorprende che lei sia a disagio dato che è innata nell’uomo la consapevolezza estetica della nostra simmetria corporea… Le buone notizie sono però che la mancanza di simmetria in questo caso non è sinonimo di “insufficienza lattea” , cioè insufficienza funzionale, se allatta il bambino accontentando la sua richiesta. So che richiederà un pò di tempo, ma l’unica cosa da fare è convivere con questa realtà facendoci … l’abitudine.

 Ho letto una vostra risposta con parere positivo ad una madre che in fase di allattamento voleva sottoporsi come me ad una terapia di sclerosanti per i capillari. Ho letto su veneonline che non ci si deve sottoporre a questa terapia nel periodo della gravidanza e dell’allattamento. Cosa ne pensate?

Penso che le donne debbano solo essere adeguatamente informate, e poi possano scegliere loro stesse. Trattandosi di un trattamento cosmetico locale, affidandosi a buone mani e con le dovute accortezze igienico sanitarie, intervenendo su di un’area specifica (quanto grande?) non ci sono rischi per la produzione di latte tal quale. Se ci fossero complicanze (infezioni? allergia?) sarebbe un disagio che in *alcuni casi* potrebbe portare – in un contesto di fragilità personale e poco sostegno professionale – al rischio di saltare delle poppate e dare un sostituto del latte umano.

 Ho una bimba di 2 mesi allattata al seno. Volevo sapere se durante l’allattamento è nocivo fare la ricostruzione unghie con il gel, visto i pareri contrastanti.

I trattamenti cosmetici destinati alle appendici cutanee (capelli, unghie, peli) non comportano usualmente (fino ad oggi con i materiali comunemente usati secondo le informazioni scientifiche e i pareri degli esperti farmacologi) il passaggio di sostanze alla cute e comunque oltre il suo strato più profondo, il derma. E’ da qui che le sostanze diffondono al circolo ematico e poi al latte.
I pareri contrastanti derivano dalle buone intenzioni di voler proteggere e preservare da qualsiasi rischio un prodotto prezioso e unico come il latte materno, quando in realtà i rischi sono altrove.

 Allatto un bambino di 8 mesi. Rischio di perdere il latte con la lampada abbronzante?
La lampada abbronzante non interferisce con la produzione di latte.

 Ho una bambina di 3 mesi allattata esclusivamente al seno. Dopo il parto mi sono ingrassata 3-4 kg, ho cellulite sulle gambe e vorrei sottopormi a dei trattamenti estetici con impacchi di alghe e cioccolata sulle gambe e pancia sotto la termocoperta ed elettrostimolatore(entrambi collegati a corrente elettrica). Vorrei sapere se posso fare questi trattamenti.
Può tranquillamente fare i trattamenti che lei elenca.

 Come spesso succede durante la gravidanza ho avuto un notevole aumento della cellulite e la mia estetista mi ha consigliato la cavitazione,volevo sapere se posso effettuarla visto ke sto ancora allattando la mia bimba di 4 mesi.
Non ci sono studi – logicamente – su cavitazione in allattamento ed eventuali esiti nel bambino allattato. Ma, plausibilmente, non dovrebbero esserci conseguenze a mio parere.

 Ho un bambino di 18 mesi allattato ancora al seno anche se con minor frequenza rispetto a qualche mese fa. Volevo sapere se ci sono controindicazioni nell’eseguire interventi come iniezioni di botulino o epilazione definitiva con luce pulsata.
Non c’è nessuna controindicazione.

 Sto allattando la mia bimba di 1 mese(anche se con l’aggiunta)e desideravo sapere se posso utilizzare creme schiarenti per i peli superflui sulle braccia(da anni uso quelle della OXY in bustine da miscelare).Ho continuato a farlo in gravidanza perchè amiche mi hanno assicurato in proposito avendone parlato con la loro ginecologa, ma volevo la garanzia che fosse così anche per l’allattamento.
I trattamenti estetici locali (e quelli schiarenti/coloranti di cute e suoi annessi, cioè peli, capelli, unghie) sono compatibili con l’allattamento.

 Sono una fisioterapista che spesso usa olii essenziali ho effettuato la richiesta per il prolungamento dell’astensione dal lavoro perchè ho una bambina di 3 mesi che allatto al seno. L’uso di olii essenziali durante l’allattamento può compromettere lo stesso allattamento?
Gli oli essenziali si applicano sulla cute. E’ difficile che tali essenze vengano assorbite dalla cute – che per definizione è una barriera protettiva fra noi e l’esterno – al punto tale da influire sulla qualità/quantità del latte.

 Sono la mamma di una bambina di 34 mesi che ancora allatto al seno (mattina pomeriggio e sera) vorrei fare la ozono terapia (iniezioni) per migliorare l’aspetto delle mie gambe un po’ rovinate con la cellulite … è una terapia compatibile con l’allattamento? In altrenativa la mesoterapia omeopatica è compatibile?
Non ci sono dati (chi va a fare queste ricerche??) ma a buon senso non dovrebbero esserci problemi: nel primo caso so tratta di ossigeno, nel secondo di particelle infinitesimali.

 Posso prendere un’integratore a base di creatina, carnitina, potassio e magnesio (si chiama Astenix) ed inoltre vorrei fare un ciclo di mesoterapia alle gambe per ridurre la cellulite, è possibile? sto allattando mia figlia di 22 mesi.

Gli integratori andrebbero a integrare ciò che è mancante – cosa da accertare con un esame del sangue. Per la mesoterapia non dovrebbero esserci controindicazioni, a patto che la sostanza iniettata rimanga localizzata nel derma. Questa informazione va chiesta anche a chi fa la mesoterapia e a chi vende tali prodotti.

 Ho una bimba di appena 20 gg con allattamento al seno. Vorrei sottopormi a trattamenti estetici quali pressoterapia con bendaggio a freddo eseguito con un gel a base di mentolo ed eucalipto, posso iniziare questi trattamenti senza compromettere la qualità del latte?
Probabilmente sì – però non abbiamo studi in merito. A lei la scelta finale!

 Ho una bimba di 5 mesi allattata al seno .Volevo sapere se si può usare durante l’allattamento la crema depilatoria e lo smalto per unghie.
Senz’altro sì.